Gli spazi dell'allattamento nelle città.

Lunedì 25 gennaio 2016 si è tenuta presso la nostra sede in via Torino 3 a Mestre una riunione con altre 6 associazioni tema: gli spazi dell'allattamento nelle città.
 
Perchè abbiamo voluto coordinare questo primo incontro?
 
Alcune associazioni in questi mesi si erano scambiate opinioni e informazioni sugli spazi dedicati all'allattamento in città
(a Mestre in particolare, ma con l'attenzione anche a Venezia, Noale, Mira e Riviera del Brenta, Marcon, Mogliano e paesi limitrofi al Capoluogo)
 
Confrontandoci abbiamo così scoperto che esiste una mappatura dei luoghi esistenti.
La potete trovare sul sito della LLL babypittstopper (Clicca qui)
 
Alcune mamme e la Lega del Latte hanno segnato e mappato quelli che sono ad oggi gli spazi conosciuti.
 
Un invito a tutte le donne e mamme a segnalare spazi disponibili o esistenti ad ospitare donne che allattano.
 
Lenia di Baby Bazar ha spiegato come ha strutturato il suo negozio dedicando ben 3 spazi così suddivisi
 
3mq per angolo allattamento
3 mq cambio pannolini scalda bibe e relax per un the
3 mq per gioco bimbi più grandi
 
Abbiamo pensato che  moltissimi esercizi pubblici potrebbero riservare uno spazio simile.
 
Alcuni grandi catene non italiane ma che operano in Italia hanno già questi spazi dedicati: Auchan, Carrefour, Decathlon.
 
Divulgare questa pratica in tutta la città soprattutto a Venezia che ospita 27 milioni di turisti l'anno significherebbe creare una città ospitale e a "misura di bambino".
 
Quale il nostro impegno in futuro:
 
di continuare la mappatura con il contributo di tutti.
 
contattare le associazioni dei commercianti e ristoratori per illustrare un progetto da applicare a tutta la città.
 
 
Vi invitiamo a curiosare sul web quanto ha fatto e sta facendo la regione Trentino Alto Adige.
 
E' incredibile che spazi come aeroporto, stazioni ferroviarie, ristoranti, porto, luoghi frequentati da bimbi non tengano in nessuna considerazione la presenza dei bimbi e il loro benessere.
 
Altre iniziative con il Comune di Venezia, con altre associazioni culturali sono già in marcia
vi invitiamo a una prossima riunione che si terrà nei primi giorni del mese di marzo.
 
Seguiteci.