CONFERENZA SU: LE VACCINAZIONI PEDIATRICHE a MESTRE

CONFERENZA SU: LE VACCINAZIONI PEDIATRICHE a MESTRE

Il giorno SABATO 14 MARZO 2015 a Mestre presso il Palaplip in Via San Donà avrà luogo questo evento.

Relatore dottor Eugenio Serravalle - medico specialista in pediatria preventiva, puericultura e neonatologo.
 
Chi organizza questo evento:
Progetto Nascere Meglio e Associazione Aied di Mestre.
 
Perchè abbiamo deciso di organizzarlo:
Perchè si fa un gran parlare dell'importanza di vaccinare tutti i bambini ma si omettono alcune importanti informazioni e questa lacuna la vogliamo colmare noi.
 
Dal 2008 in Veneto le vaccinazioni pediatriche sono facoltative ma questa informazione viene omessa o trascurata.
 
Figure professionali quali  pediatri o assistenti sanitarie forniscono ai genitori una informazione parziale.
 
Non si spiega che cosa sono i vaccini, da che cosa sono composti, quali sono i conservanti, i veicolanti, quali problemi potrebbero causare alla salute dei bambini nell'immediato, nel medio o lungo termine.
 
I genitori che sono i responsabili della salute dei loro figli vengono  volutamente trattati da ignoranti  lasciati  nella condizione di  disinformazione.
 
Le vaccinazioni cosiddette "obbligatorie" sarebbero 4...
Ne vengono somministrate 9 in unica soluzione.
Nell'arco del primo anno di vita ne vengono inoculate 27 - 3 richiami.
Ai genitori vengono fatte firmare liberatorie in caso di danni.
 
Perchè non si spiega quali possono essere questi danni?
un genitore attento potrebbe intervenire tempestivamente riducendo così la gravità dell'evento
 
Perchè quando accade un danno....nessuno medico lo collega alla somministrazione dei vaccini?
rare volte viene riconosciuto il danno evidente, magari  quando si tratta di poliomelite.
 
Perchè quando sorge un problema di salute  subito dopo aver somministrato il  vaccino non viene segnalato e compilato il modulo con la segnalazione del problema?
 
Poichè la vaccinazione è un atto medico per ogni singolo bambino dovrebbe essere  fatta una attenta disamina delle condizioni di salute antecedenti la vaccinazione e in modo ampio ed esauriente.
 
Non tutti i bambini reagiscono allo stesso modo alle vaccinazioni
 
Esistono esami che indicano l'impossibilità per  alcuni bambini di essere VACCINATI.
Il costo di tali esami è irrisorio rispetto a quanto costerà curare poi il danno per il resto della vita.
 
Perchè non vengono informati i genitori che lo Stato Italiano, con una legge ad hoc, mette a disposizione un fondo per risarcire i danni gravi e la morte.
 
Ecco a questi interrogativi e non solo vogliamo dare una risposta.
 
Noi vogliamo che i genitori siano consapevoli della responsabilità che si assumono vaccinando e non vaccinando.
 
Vorremmo che a queste domande e non solo rispondesse la Regione del Veneto ad esempio nell'opuscolo che distribuisce alle famiglie.
 
Vorremmo che i pediatri e le figure che interagiscono con i genitori dessero una informazione completa e non parziale.
 
Vorremmo che le case farmaceutiche non lucrassero sulla salute presente e futura dei nostri figli.
 
Tutto questo per amore di verità.