INDAGINE SULLA PRESENZA DI DIOSSINA NEL LATTE MATERNO

18.03.2013 15:14

Si è conclusa la raccolta del latte materno promossa dal Comune di Venezia che ha stanziato la somma di 15.000,00 euro e che è stata fatta dal consorzio laboratorio INCA di Marghera. 

Grazie alle mamme di NASCERE MEGLIO

che sono  sempre sensibili ai temi importanti

e che si sono prestate donando il loro latte.

Il laboratorio INCA diretto dal Dottor Stefano Raccanelli  e i 6 tecnici che lavorano ad Inca, dopo aver concluso questa indagine hanno ricevuto dalla Regione del Veneto le lettere di licenziamento.
Si dice che il Laboratorio INCA è in passivo e quindi non serve più.
Non conta tutta l’esperienza maturata in tutti questi anni, non contano tutte le indagini che sono state fatte, dalle analisi durante il processo alla Montedison di Marghera, 500 operai morti per inquinamento, alle analisi all’ILVA di Taranto, al pesce della laguna "alla diossina" e centinaia di altre indagini  a sostegno della salute dei cittadini di questo territorio e non solo.

Il Laboratorio INCA è conosciuto in tutta Europa per la serietà delle indagini fatte, ed è ad oggi un FIORE ALL’OCCHIELLO della Regione del Veneto e dell’Università, che evidentemente pensano di poter fare a meno delle proprie eccellenze pensando che la salute debba essere una VOCE IN ATTIVO e non un servizio ai cittadini.
Noi dell’Associazione Nascere Meglio vogliamo protestare contro questa arroganza che non tiene minimamente conto dei saperi e delle eccellenze espresse da INCA in tutti questi anni.

 

Siamo vicini ai tecnici di INCA che sosteniamo con tutta la nostra forza e che ringraziamo per il lavoro fatto nella ricerca della diossina presente nel latte materno delle mamme della nostra associazione.

I dati sono pronto pensiamo ad una pubblicizzazione a breve 

Indietro