Cronaca dell'incontro con il Dottor Dal Ben (Direttore Generale asl 12), avvenuto in data 10 Dicembre 2013:

Ieri pomeriggio ci siamo recati, eravamo 5 persone, a colloquio con il dottor Dal Ben come da appuntamento.
 
Ci ha ricevute con un po' di anticipo e in tutto l'incontro è durato una quarantina di minuti.
 
La presentazione tra di noi è stata caratterizzata da gentilezza e cordialità.
 
E' stato affrontato per primo l'argomento: disorganizzazione nella dismissione di villa salus e caos e confusione all'ospedale dell'angelo.
Pare che tutti, all'angelo, siano consapevoli che necessita un po' di tempo per andare a regime.
 
 Il direttore generale stesso avendo letto gli articoli sulla stampa ha verificato di persona quelli che venivano denunciati come disservizi.
In verità lui sostiene che la confusione c'è ma solo in alcuni giorni.
Stanno lavorando tutti per risolvere nel più breve tempo possibile.
 
La nostra richiesta sull' istituire una casa del parto, ho consegnato il progetto ideato dal dottor Fraioli, ha trovato pieno assenso e convinzione da parte del dr.DalBen.
Gli ho consegnato una rivista di settore in cui si spiega in dettaglio che cosa sono le case del parto, chi le gestisce e dove si trovano  in Italia.
Ho fatto presente che a Torino l'ospedale sant'anna offre il parto a domicilio assistito dalle ostetriche dell'ospedale.
 
Ho richiamato la sua attenzione sul fatto che 3 ostetriche,tra le più anziane ed  esperte,non hanno trovato una sistemazione all'interno dell'angelo dando l'impressione che la selezione è stata fatta al contrario, perdendo un secolo di esperienza a tanto ammontano gli anni di lavoro moltiplicati per 3 delle ostetriche lasciate fuori.
questa la sua risposta:
"i tre posti di ostetrica possono non essere irrecuperabili..vediamo se abbiamo autorizzazioni"
 
Vi riporto qualche altra sua dichiarazione importante:
"l'offerta di villa salus, un lavoro che condivido..un modello che voglio venga realizzato all'angelo e a venezia..poi percorsi di formazione...siamo in sintonia come progettualità.."
"sto lavorando sul tema dell'importanza dell'accoglienza"
"dare il maggior confort possibile..sette sono le sale travaglio\parto di cui 2 umanizzate,le altre diverse"
"introduzione delle case del parto .. ne sono convinto".
 
Ha anche chiarito che non è dipeso dalla asl12 la chiusura del punto nascita di villa salus.
 
E' stata sottolineata l'importanza di fare formazione, creare sinergia tra il reparto di ostetricia e quello di pediatria, non basta una vasca ed una stanza normale per creare un clima accogliente, è necessario che le ostetriche in primis possano seguire tutti i parti fisiologici-come da linee guida del 2010- che abbiano autonomia decisionale, che ci siano 2 percorsi separati la fisiologia seguita dalle ostetriche e la patologia dal medico e dalla ostetrica.
 
Ho consegnato un promemoria dettagliato di quello che noi di Nascere Meglio vorremmo e ho chiesto di poterci interfacciare con qualcuno  onde evitare di passare ogni volta attraverso la stampa cittadina per poter segnalare le disfunzioni  del reparto.
restiamo in attesa di una sua decisione.
 
Tutte le persone presenti hanno potuto interloquire con il dg che ha  dimostrato curiosità ed interesse per tutti gli argomenti discussi.
 
L'impressione di tutti i presenti è che c'è una disponibilità all'ascolto,cosa che il precedente dg non aveva.
Restiamo in attenta attesa di quello che succederà nel prossimo futuro, nel frattempo consiglierei a TUTTE LE NEO MAMME DI SCRIVERE, L' ESPERIENZA DI TRAVAGLIO, PARTO, POST PARTO E ALLATTAMENTO.
 
 
VI INVITO AD USARE ANCHE IL SITO DI NASCERE MEGLIO PER LASCIARE LE VOSTRE TESTIONIANZE  SOLO COSI' AVREMO LA FORZA, TUTTE, DI DARE CONCRETEZZA ALLE NOSTRE RICHIESTE.
 
QUANDO L'UTENZA IN QUESTO CASO LE DONNE NON SI PRONUNCIANO E' DIFFICILE PORRE L'ACCENTO SUI DISSERVIZI.
 
QUANDO VENITE DIMESSE DAL REPARTO LASCIATE UN FOGLIETTO SCRITTO CON LE VOSTRE IMPRESSIONI E I VOSTRI CONSIGLI
 
LA CRITICA AIUTA TUTTI  A LAVORARE MEGLIO.
 
...attendiamo!